Insegnanti

Maria Virginia Trivulzio

Descrizione


Maria Trivulzio pittrice acquarellista, monzese di nascita e residente in provincia di Bergamo, si è diplomata al Liceo Artistico S. Giuseppe di Monza e ha continuato la sua ricerca artistica con il padre Vincenzo Trivulzio, affermato pittore acquarellista monzese, specializzandosi così nelle tecniche pittoriche fino a trovare la propria espressione artistica nell’acquarello. Parallelamente ha continuato gli studi universitari in Lettere moderne all’Università Statale di Milano ottenendo la laurea in Critica e Storia dell’arte, approfondendo lo studio teorico del colore e la funzione terapeutica nell’arte. In Estetica e in Psicologia dell’educazione ha analizzato ed evidenziato la necessità e il bisogno nell’adulto, come nel bambino, di una espressione creativa, di conoscenza dell’arte e di libera sperimentazione. Insegna dal 1976 alla scuola d’arte pura e applicata, inizialmente come assistente e poi come insegnante nei corsi per bambini, di pittura su tessuto, decorazione e infine pittura e acquarello. Dal 1997 è la Direttrice della scuola d’arte dell’Associazione Arte Pura e Applicata di Merate. Lavora come critico d’arte scrivendo articoli e presentazioni e proponendo interventi nelle scuole sulla funzione ed esplorazione teorica e pratica del colore. Come insegnante ama scoprire i talenti nascosti in ognuno dei suoi allievi, cercando di valorizzare le loro doti più nascoste, seguendo percorsi specialistici e insegnando a riconoscere ciò che è bello ed esprimerlo in pittura.

Elide Castelli

Descrizione


Elide Castelli originaria di Brivio , fin da bambina mostra un’innata propensione al disegno e al colore, la sua formazione artistica matura all’interno della scuola d’arte della ex Società di Mutuo Soccorso di Merate, che frequenta per otto anni affinando le sue doti pittoriche con il prof. Vincenzo Trivulzio , fino ad essere nominata nel 1987 assistente e poi insegnante del corso di Disegno e Pittura per bambini. Insegnante paziente e responsabile, impartisce ai più piccoli dei nostri allievi le prime nozioni di tecnica artistica, educandoli all’osservazione della forma e del colore allo scopo di aiutarli ad esprimere il proprio mondo interiore e la propria fantasia, alla scoperta del fantastico mondo dei colori e dell’arte.

Daniela Angeli

Descrizione


Daniela Angeli consegue il Diploma di Tecnico Progettista di Immagini Tridimensionali presso la Scuola di Scultura Applicata di Bologna con lo scultore Paolo Gualandi. E’ docente presso la Scuola d’Arte Pura e Applicata di Merate dal 2012. Ha esperienza pluriennale nella conduzione di laboratori di educazione all’immagine, scultura e ceramica nelle scuole del territorio. Ha collaborato con il Museo Tattile di Pittura Antica e Moderna “Anteros” dell’Istituto dei Ciechi F.Cavazza di Bologna nella conduzione di laboratori di modellazione per il quale realizza anche la traduzione in bassorilievo di alcune opere pittoriche ad uso dei non vedenti, tra le quali la “ Deposizione “ del Caravaggio e la “Morte di Marat” di J.L.David, esposte anche presso N.I.S.E. National Institute of Special Education di Tokyo. Ha fatto parte del team che ha realizzato il percorso tattile permanente di Palazzo Te e Museo di San Sebastiano a Mantova. Ha prestato la propria opera presso il laboratorio di scultura del centro protesi INAIL di Vigorso di Budrio (BO). Progetta e realizza prototipi tridimensionali e in bassorilievo per aziende che operano nel settore dell’oggettistica di arredo e ceramiche d’arte.

Cristina Cereda

Descrizione


Cristina Cereda nata a Monza e residente a Merate. Si diploma al Liceo Artistico presso il “Liceo Artistico S. Giuseppe” di Monza. Frequenta: Cinque anni di Accademia dell’acquarello con il maestro Trivulzio. Corso di Astrattismo decorativo. Due anni di corso libero di illustrazione grafica. Tre anni di disegno prospettico e architettonico applicato alle arti figurative. Specializzazioni in pastello, matita, acquarello, tempera e olio. Affresco su tela e cartone telato. Realizzazioni pittoriche su stoffa. Insegnante presso la Scuola d’Arte Pura e Applicata di Merate di pittura ad olio . Corso libero di “Astronomia” tenuto dal Prof. Marco Bersanelli, titolare della cattedra di Astronomia alla facoltà di Fisica, via Celoria Milano, responsabile scientifico del gruppo progettazione Satellite Planck- ESA, membro della commissione Antartide- Roma. Corso di "Storia della Scienza e della Tecnica" Prof. Leonardo Gariboldi, membro de "Commission for the History of Modern Physics - International Union of History and Philosophy of Science" - Facoltà di Fisica, via Celoria, Milano. Mostre pittoriche in location astronomiche a tema. I suoi soggetti spaziano in molti campi delle arti figurative: paesaggi, copie dal vero, nature morte, ritratto, animali, figura umana, nudo. Si è specializzata in modo particolare nell’Astroarte, per i contenuti e l’espressione. Da sempre curiosa della fisica e dell’astronomia, traduce i concetti di queste ultime con il disegno ed il colore, usando la fantasia e la creatività per esprimere ed esprimersi nel mondo dell’Astroarte, a lei il più congeniale. Nel Gennaio 2019 entra a far parte della prestigiosa ed esclusiva IAAA, International Astronomical Artists Association (Associazione internazionale Artisti di Spaceart), con sede negli Stati Uniti, dopo che la commissione di questa associazione ha esaminato le sue opere di Astroarte ( Spaceart) ritenendo così Cristina all'altezza dell'IAAA. Per maggiori informazioni sull’artista e sulle sua formazione ed attività: www.cristinacereda.com

Manuela Fantuzzi

Descrizione


Manuela Fantuzzi, originaria di e residente a Merate, frequenta da dieci anni la Scuola d’Arte Pura e Applicata di Merate. Inizia i suoi studi artistici frequentando per tre anni il corso di disegno e copia dal vero tenuto da Mauro Benatti, per poi passare al corso di acquarello con Maria Trivulzio, in questo modo ha creato una solida base di disegno su cui dipingere e ha acquisito una grande padronanza della tecnica dell’acquarello. E’ una bravissima illustratrice e lavora autonomamente seguendo un personale percorso artistico fatto di prove sempre più impegnative, avvantaggiandosi anche del fatto di avere lavorato per alcuni anni dipingendo stampe per tessuti in uno dei più prestigiosi studi di Como. In questo modo è arrivata all’unione di varie tecniche come quella che impiega attualmente: la “ tecnica mista decorativa” della quale tiene corsi brevi presso la Scuola d’Arte Pura e Applicata.

Andrea Gaspari

Descrizione


Andrea Gaspari nasce a Cortina d’Ampezzo, passa i suoi primi anni nel laboratorio del padre e si laurea a Padova in scienze forestali. Seguendo le orme del padre, nel 1986 inizia la propria attività professionale dapprima come scultore tradizionale su legno per passare poi ad altri materiali come la neve, il ghiaccio, la sabbia, il cioccolato, la vetroresina, il poliuretano, il ferro, ecc. con scalpelli e sgorbie, motosega e frese, martello, trapano e saldatore ci sa fare. La competenza e la dimestichezza nell’uso dei più disparati attrezzi manuali ed elettrici, unitamente a una grande passione e una creatività eccezionale, consentono ad Andrea di realizzare, con suo grande divertimento, anche grandi opere scenografiche che attirano l’attenzione di importanti Parchi di divertimento come Gardaland, Caneva, Mirabilandia e Eurodisney di Parigi. Quando non è in giro per il mondo, per partecipare a concorsi e simposi vari di scultura, riportando tra l’altro numerosi premi, vive a Paderno d’Adda dove da una decina d’anni , gestisce una scuola di intaglio e scultura su legno e coordina un gruppo di valenti allievi denominato “crapa de legn”. Andrea collaborerà anche con la Scuola d’Arte Pura e Applicata curando un corso breve per gli appassionati di scultura su legno.

Chiara Ferrero

Descrizione


Mi chiamo Chiara Ferrero e la mia fortuna è stata quella di nascere da due genitori che amano l’arte. Fin da piccola sono stata a stretto contatto con le fotografie di mio padre e i dipinti di mia madre. Oltre a ciò, venivo portata spesso a mostre d’arte ed esposizioni. In questo clima si è fatta strada naturalmente in me la passione per l’arte. I miei primi approcci con la pittura risalgono a quando, poco più che bambina, ho iniziato a frequentare la Scuola d’Arte Pura e Applicata di Merate, dove, grazie all’insegnamento di Maria Trivulzio, ho iniziato con il disegno per passare poi all’acquerello, tecnica che ho portato avanti negli anni e a cui mi dedico tutt’ora. Terminato il Liceo Scientifico(scelta un po’ in controtendenza con le mie inclinazioni), le idee erano chiare: l’arte doveva diventare il mio lavoro e il mio futuro. Così mi sono iscritta all’Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como dove mi sono diplomata con lode nel 1999 in restauro di opere d’arte. Negli anni di Accademia ho approfondito la conoscenza e la pratica di tante tecniche pittoriche, antiche e moderne, scoprendo una vera passione per la fotografia e l’incisione calcografica. Grazie all’insegnamento di Mario Benedetti e di Luigi Dragoni, ma soprattutto di Paolo Aquilini (all’epoca loro assistente) l’incisione è diventata uno strumento di sperimentazione artistica, in modo particolare per ciò che riguarda le diverse tecniche. Il desiderio di provare tuttociò che mi veniva insegnato si trasformava velocemente in esigenza di sperimentare, facendo diventare la puntasecca, l’acquatinta e l’acquaforte il mio “pane quotidiano”. Una volta diplomata, dopo un tirocinio presso un importante studio di restauro di Milano, ho avviato con una compagna di Accademia la mia attività in proprio, aprendo a Bergamo il Laboratorio di Restauro Artemisia. Durante questi anni ho sempre continuato ad incidere e sono rimasta a stretto contatto con il mondo dell’incisione, avendo fatto parte dello staff della OLIM (Officina Linguaggio e Immagine) di Bergamo, attraverso la quale sono passati nomi importanti quali Valentini, Savelli, Verga. Ho avuto occasione di esporre le mie incisioni sia a Merate che a Savigliano, mia città natale e alcune mie opere fanno parte di collezioni private.